Centro specializzato in andrologia, chirurgia andrologica, chirurgia plastico andrologica.
 
Specializzazioni

IDROCELE

Idrocele
Con il termine “idrocele” si intende un aumento patologico del contenuto liquido della sacca scrotale. Il liquido, che ha le caratteristiche del trasudato, va a collocarsi in uno spazio compreso tra il testicolo e la sua tunica di rivestimento, detta tunica vaginale. Normalmente in questo spazio è presente una modesta quantità di liquido, che serve ad attutire eventuali traumi scrotali. Il liquido è prodotto dalla tunica vaginale, e viene drenato spontaneamente attraverso piccoli canali presenti in essa, chiamati vasi linfatici. Quando la tunica vaginale è infiammata, molti di questi vasi linfatici si otturano, rendendo difficoltoso od impossibile il drenaggio del liquido ivi prodotto. Si accumula quindi una consistente quantità di acqua in questa sede, con il risultato di un evidente aumento di volume della sacca scrotale.
La quantità di liquido  comprimere il testicolo, causando dolore e dinfiammazione della zona.


La terapia medica si esegue solamente per un idrocele iniziale e "molle"  , prevede l’uso di farmaci antifiammatori, cortisonici e antibiotici. La terapia chirurgica consiste nell’intervento detto “eversione della tunica vaginale”.
L'intervento, praticato in anestesia, si esegue in day-hospital o con  massimo due giorni di degenza, ed è costituito dalla sezione di parte della tunica vaginale, il drenaggio del liquido, e la procedura di eversione della rimanente porzione di tunica, in modo da impedire il riformarsi dell’idrocele in seguito. L’intervento è quindi risolutivo  se eseguito da mani esperte.

torna su

 

Credits:

Axura S.r.l. | Web Agency (Vimercate - Milano) | Realizzazione siti internet coordinamento Matmos S.r.l.